DAI PIU' LUCE ALLE TUE ANNATE MIGLIORI

A un anno dal lancio, Ritrama svela i segreti del successo di "Luce", ultima arrivata nella famiglia delle carte da vino.
19 feb 2018 | ROLL LABEL

Spesse volte si sente dire che non bisogna mai giudicare un libro dalla copertina. Vero. Meno vero invece che non bisogna mai giudicare un vino dall'etichetta. Anzi, è proprio una semplicissima etichetta attaccata ad un'anonima bottiglia a fare spesso la differenza su uno scaffale. Perché sono quasi infiniti i modi e i materiali con i quali vestire e far parlare di sé una buona bottiglia di vino. Spetta all'etichetta infatti rendere identificabile un vino agli occhi del consumatore, interpretarne la personalità e narrarne la storia, la qualità, il gusto e il profumo.

La tendenza estetica per quanto riguarda le etichette da vino negli ultimi anni si è orientata verso la ricerca e l'utilizzo di materiali semplici ma al tempo stesso strutturati, non tanto caratterizzati da texture importanti ma piuttosto da proprietà tecniche che le rendano uniche in fase di stampa.

Ritrama è venuta incontro a questa esigenza mettendo a punto LUCE, l'ultima arrivata nella famiglia delle carte speciali da vino della collezione Wine & Spirits che, a distanza di un anno dal lancio ufficiale, si attesta come uno dei prodotti più innovativi e di maggior successo degli ultimi anni. LUCE è una carta naturale bianca, opaca, ad alto spessore, dalla texture leggermente ruvida al tatto, composta di fibre vergini cellulosiche e sintetiche. Quali sono le differenze rispetto alle altre carte naturali? La particolarità di LUCE sta tutta nell'effetto filigrana che regala quando viene stampata a caldo.

Gli addetti ai lavori sanno quanto sia complesso il processo di fabbricazione della carta filigranata tradizionale: un processo molto articolato, costoso e che implica ingenti volumi d'acquisto. LUCE, al contrario, consente di ottenere immagini in filigrana anche molto complesse con la sola pressione del gruppo stampa abitualmente utilizzato per la laminazione a caldo, senza l'utilizzo di inchiostri o foil. Questo metodo di stampa, unitamente all'utilizzo di LUCE, consentono allo stampatore di personalizzare con l'effetto filigrana anche piccole quantità di materiale, con tempi e costi nettamente inferiori rispetto alla tecnica tradizionale.

LUCE è particolarmente indicata per l'etichettatura di vini bianchi e rosati che, grazie a giochi di luce e trasparenze, sono in grado di esaltare al massimo la particolare lavorazione del materiale. LUCE è disponibile a catalogo nella versione standard e nella versione barrier.

Scopri di più su Luce >> 
Condividi
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk